Memorie di massa

Da Semantic WikiSUN.

In informatica vengono distinti due tipi di memoria: quella principale (memoria RAM, memoria ROM,memoria Cache) e quella secondaria o di "massa" (hard disk, supporti rimovibili). Quando nell'architettura di von Neuman ci si riferisce alla memoria si intende quella principale, usata dal calcolatore per caricare i processi e i dati ad esso relativi. Quella secondaria viene considerata come un dispositivo per l'ingresso e l'uscita dei dati. La memoria di massa non è volatile, cioè può memorizzare i dati in maniera permanente i dati, proprio per questo che si parla anche di memoria di archiviazione. La memoria di massa è un dispositivo che consente la registrazione e la conservazione dei dati, può essere di tipo fisso o rimovibile e può essere di sola scrittura o di lettura/scrittura.

Gestione della memoria di massa

I dati sono riuniti in file e le memorie di massa sono gerstite da un componente fondamentale dei sistemi operativi: i file sistem.

Memorizzare dati

La memorizzazione dei dati, nel caso di memorie non riscrivibili (per esempio CD-R) avviene riempiendo lo spazio in ordine progressivo di indirizzo (nell'esempio del CD-R, se abbiamo 700 MiB di spazio, ma ne utilizziamo 658, le tracce vuote saranno quelle più esterne, come è facilmente visibile, guardando la superficie del CD). Per quanto riguarda le memorie riscrivibili (per esempio gli hard disk) il data-storage viene eseguito fondamentalmente secondo tre possibili criteri:

-first-fit: si cerca la prima locazione di memoria abbastanza grande da ospitare il file da salvare -best-fit: si cerca la più piccola locazione di memoria abbastanza grande da ospitare il file da salvare -worst-fit: si cerca la più grande locazione di memoria disponibile (può sembrare, a prima vista, un assurdo, ma ciò spesso permette che la parziale occupazione della locazione lasci abbastanza spazio libero per ospitare un altro file). I primi due metodi sono più efficienti del terzo.

Strumenti personali